Programma 10 Marzo 2019 Iscrizioni

Sala Arancione - Ore 10:30-12:00

TIZIANO PERA

Dalla didattica di genere alla riunificazione dei saperi: la scuola cambia pelle

Posti ancora disponibili: 58

Dettagli

La didattica di genere non è quella che si dedica alla distinzione tra maschietti e femminucce: oggi fortunatamente non esiste più l’economia domestica da proporre alle bambine e nessuno pensa che il meccano sia gioco per soli maschi, anche se in alcune scuole sono ricomparsi i grembiulini rosa e azzurro. Il fatto è che la differenza di genere innerva come in passato gli insegnamenti a tutti i livelli di scolarità: è presente nei manuali scolastici e, seppur sotto traccia, è praticata quotidianamente da noi insegnanti, al di là del fatto che se ne abbia coscienza o meno. Binomi come “Materia/Energia” (ma anche “Tempo/Spazio”, Grammatica/Narrazione, Soggetto/Verbo, Algoritmo/Strategia) sono intrisi di retorica di genere come lo sono i canoni letterari (Prosa/Poesia), le metodologie didattiche (la teoria sempre prima della pratica, il solfeggio prima dello strumento, ecc.) o la verifica/valutazione (facciamo il Test o il Tema?). Circa i binomi, basta ricordare che se per Aristotele la Materia inerte sarebbe da coniugarsi al “femminile” mentre lo spirito generativo lo sarebbe al “maschile”, per l’antica cultura ebraica la prospettiva va completamente ribaltata: la Materia, in quanto dimensione visibile e misurabile delle cose, richiamerebbe l’accezione maschile (il maschile deve necessariamente distruggere per poi ricostruire) mentre l’Energia rappresenterebbe la femminilità creatrice, qualitativa, invisibile e non misurabile. Decidere quale visione privilegiare è del tutto fuorviante, visto che l’obiettivo di entrambi è separare comunque maschile e femminile. L’intervento, scavando nei linguaggi e nelle posture delle didattiche disciplinari, porterà alla luce queste segrete pieghe per ricomporle così che il sapere venga ricondotto ad unità, in modo che, a partire dalla Scuola, anche la società impari a “cambiar pelle” superando i pregiudizi.

Sala Blu - Ore 10:30-12:00

ALESSANDRO BONACCORSI

Il Disegno Brutto in classe: imparare meglio disegnando male

Posti esauriti

Potrai comunque iscriverti alla lista di attesa

Dettagli

Strumenti per usare il pensiero visivo come supporto all'insegnamento e all’apprendimento. Attraverso l’approccio del Disegno Brutto, basato sul non-giudizio, si imparerà ad usare il disegno come strumento di supporto al pensiero. Si sperimenteranno strumenti per migliorare la comunicazione, aiutare la comprensione, stimolare il processo creativo, osservando con il disegno lo sviluppo del sistema complesso “Classe”. SI daranno anche delle basi di sketchnoting per migliorare l’attività del prendere appunti. Il corso di Disegno Brutto è un percorso per far rieducare le persone al disegno: se ne sono tenuti 70 in quei due anni, con più di 1000 partecipanti, di cui una parte dedicata allo sviluppo e all’apprendimento di strumenti di Visual Thinking per aziende, professionisti, università.

Oils Lab - Ore 10:30-12:00

MONTAGNA MANDUCI

Robotica in scena alla scuola dell’infanzia e alla scuola primaria

Posti ancora disponibili: 4

Dettagli

L’intervento propone la condivisione dell’utilizzo della robotica educativa come strumento per creare le condizioni di un apprendimento attivo, costruttivo, collaborativo per un allievo protagonista della propria formazione. Si illustreranno alcune opportunità che questo strumento offre (sperimentare in prima persona, vivere l’apprendimento come scoperta, acquisire/migliorare l’orientamento spaziale, potenziare le capacità di attenzione, concentrazione e memoria, creare percorsi per tentativi ed errori cercando anche nuove soluzioni). I partecipanti potranno sperimentare sul campo attività con i piccoli robot.

Aula Verde - Ore 10:30-12:00

LICIA LANDI

Il digital storytelling nel curriculum di Educazione Civica digitale

Posti esauriti

Potrai comunque iscriverti alla lista di attesa

Dettagli

Nel laboratorio, dopo un’attenta riflessione sui contenuti e sul valore formativo dell'Educazione civica digitale, verranno affrontati praticamente i passaggi di un progetto di Storytelling, finalizzato alla fruizione e alla produzione critica di contenuti nel mondo della comunicazione digitale, dal learning design alla realizzazione con specifiche apps. Il laboratorio è indicato per tutti i cicli scolastici, dalla scuola primaria alla secondaria di secondo grado. I partecipanti al workshop, portando il proprio dispositivo, sperimenteranno attivamente modalità di lavoro Byod.

Aula Rossa - Ore 10:30-12:00

RENATO CAZZANIGA, ANTONELLA AIROLI, BRIZIDA HAZNEDARI

NOI SIAMO PARI. Tante diversità, uguali Diritti.

Posti ancora disponibili: 25

Dettagli

L'educazione rivolta alle donne/mamme immigrate  che resiedono nel nostro territorio è frutto di un lavoro di rete fra più istituzioni, tra le quali il CPIA si pone in prima linea. Il senso di tale esperienza formativa è quello di aiutare le donne immigrate a riconoscere e a valorizzare le loro specificità legate al femminile, vedendole come risorse su cui contare per aprirsi all’altra/o e per “ri-mettersi al mondo”: per essere cittadine sempre più autonome e consapevoli. L’apprendimento dell’italiano come lingua seconda diventa così una conquista necessaria, ma non esclusiva e forse nemmeno prioritaria. Non più il “fine” della frequenza al corso, ma il “mezzo” per procedere nei sentieri della conoscenza di sé e di quanto sta intorno: per declinare il proprio progetto migratorio in un progetto esistenziale.L'intervento sarà anche l'occasione per presentare un Quaderno operativo rivolto agli operatori del settore con suggestioni per realizzare una didattica di genere in corso di pubblicazione.

Piazza - Ore 11:00-12:00

CRISTINA BERSANELLI

Kattivissimi and friends… all’opera

Posti ancora disponibili: 22

Dettagli
Evento realizzato a cura di Edizioni Curci

L’autrice illustrerà il progetto didattico “Su il sipario” volto ad avvicinare i bambini alla musica e, in particolare, all’opera lirica. Saranno presentati gli strumenti utili ad appassionare i più piccoli al mondo del melodramma: quali trame e personaggi selezionare per un maggiore coinvolgimento; con quali modalità proporre all’ascolto arie d’opera; giocare con la lirica: attività laboratoriali per facilitare l’apprendimento e la memorizzazione delle più belle storie dell’opera lirica. Per la scuola dell’infanzia e primaria.

Oils Lab - Ore 12:00-13:30

FRANCESCO FUSILLO, PAOLO MAURI

Software libero e innovazione didattica per l’inclusione

Posti esauriti

Potrai comunque iscriverti alla lista di attesa

Dettagli

L’intervento sarà organizzato in due parti: nella prima si mostrerà la distribuzione Sodilinux-Orizzonti, installato in un Laboratorio informale allestito al momento con PC riciclati e nuovi. In particolare si illustreranno le caratteristiche del sistema: compatibilità, longevità, stabilità, supporto; si forniranno informazione sulla installazione e sul supporto dalla comunità e dal Team di sviluppo; si faranno conoscere i principali applicativi liberi per la didattica e le alternativa per i sistemi operativi Windows.

Nella seconda parte del workshop verrà fornito supporto all'installazione di Sodilinux-Orizzonti sul proprio PC ai partecipanti all'incontro che ne faranno richiesta

Sala Blu - Ore 12:00-13:30

TINA FESTA

Il Metodo Caviardage® di Tina Festa

Posti esauriti

Potrai comunque iscriverti alla lista di attesa

Dettagli

Guardare con occhi diversi, mettere in atto un percorso interiore in grado di recuperare il valore della parola, allenare al pensiero divergente, stimolare l’apprendimento partendo dal vissuto della persona. Il Metodo Caviardage® risponde pienamente a queste esigenze, mettendo in luce l’alunno come parte integrante del processo didattico-educativo. Il Caviardage® risponde perfettamente ai punti chiave della didattica inclusiva: nessuno è escluso, tutti possono riscattarsi e trovare una via per comunicare ed esprimersi. L’intervento partirà dalla storia del metodo e delle sue sperimentazioni, per poi illustrare le applicazioni attuali nell’ambito delle discipline scolastiche e della formazione della persona.

Tina Festa sarà affiancata nel suo intervento da:

Maddalena Grieco, docente della Scuola Primaria, Istituto Comprensivo Verbania Trobaso,

Giovanna Palumbo, docente di lettere di Scuola Secondaria di I grado, "Enrico Fermi, Lainate (Mi),

Mariella Sciancalepore, docente di lettere di Scuola Secondaria di I 
grado, “Sarnelli-De Donato-Rodari”, Polignano a Mare (BA).

Aula Rossa - Ore 12:00-13:30

CLAUDIA PALTRINIERI, FEDERICA BUGLIONI, EMANUELE BREVEGLIERI E ROBERTA BARZAGHI

Foodinsider Academy. Per una didattica laboratoriale che appassiona, include, accende la mente e la fantasia

Posti esauriti

Potrai comunque iscriverti alla lista di attesa

Dettagli

Libero dai confini angusti dell'educazione alimentare, il cibo è materiale didattico prezioso per appassionare i bambini alla storia, alla geografia, alla scienza, al linguaggio e alla sostenibilità, mettendo in pista le emozioni. L’incontro è l’occasione per scoprire un modo diverso per accendere nei bambini lo stupore, la passione per la scoperta, l'intuizione, il pensiero laterale, la fantasia. I partecipanti potranno sperimentare in prima persona i materiali, le attività e le strategie capaci di avviare percorsi spontanei di approfondimento multidisciplinare: un 'fare’ dove la concretezza dei materiali che appartengono alla quotidianità diventano occasioni per aprire a nuove conoscenze e stimolare la concentrazione e il desiderio di partecipare anche nei bambini più riservati o in quelli più vivaci, che nella didattica laboratoriale trovano opportunità per dimostrare le proprie capacità, incanalare energie e alimentare l'autostima.. Il tutto attraverso il cibo, lo storytelling e il fare che stupisce.

Sala Arancione - Ore 12:00-13:30

ASTRID HULSEBOSCH

Si Selfie chi può

Posti ancora disponibili: 59

Dettagli

Attività ludica / creativa per i genitori con i propri figli Cosa serve? Cellulare o tablet con l’applicazione Thinglink Cosa faremo? Selfie? Parliamone; impariamo gli uni dagli altri. Creiamo un selfie interattivo. Tag Cittadinanza digitale - Creatività con lo smartphone - Dialogo Età suggerita: 8- 99 anni

Aula Verde - Ore 12:00-13:30

CRISTIANO PRAVADELLI, PAOLO LONER

A Scuola di flessibilità cognitiva

Posti esauriti

Potrai comunque iscriverti alla lista di attesa

Dettagli

"Facciamo quello che abbiamo sempre fatto otterremo quello che abbiamo sempre ottenuto” A volte questo può bastarci per sopravvivere ma dobbiamo ammettere che senza la capacità di variare il nostro comportamento, di fatto, ci saremmo già estinti da moltissimi anni. La differenza tra l’uomo preistorico e noi, però, non è racchiusa nel fatto di dover cambiare il proprio comportamento ma nella frequenza con cui oggi, rispetto un tempo, siamo chiamati a doverlo fare. La realtà odierna è in costante mutazione e la nostra capacità di vivere in essa necessita di una grande competenza nel saper vedere strade nuove. Allenare alla flessibilità cognitiva, allora, significa potenziare una serie di funzioni fondamentali oggi sia nei processi di apprendimento che nella capacità di risolvere problemi. Significa sviluppare quella funzione esecutiva costituita dalla capacità: · Di elaborare senso critico · Di accorgersi di un errore · Di elaborare opzioni di risposta alternative · di adattarsi rapidamente ai cambiamenti · di fare collegamenti trasversali tra conoscenze differenti · di valutare la situazione da una pluralità di punti di vista. · Di pianificare e monitorare la propria azione In questo workshop scopriremo, attraverso giochi e spiegazioni, come funziona questa nostra importantissima competenza e come allenarla nella vita di tutti i giorni.

Piazza - Ore 12:00-13:00

ANDREA MARICELLI

Nuove frontiere nella didattica con iPad

Posti ancora disponibili: 35

Dettagli
Evento realizzato a cura di C&C

Scopriamo insieme le straordinarie possibilità di iPad come ausilio per gli studenti per rendere la scuola un’esperienza emozionante ed entusiasmante.

Accessibilità, Coding, Creatività, Realtà aumentata e tanto altro ancora: che sia usato in classe o solo a casa per rinforzare l’apprendimento, l’iPad è uno strumento essenziale e facile da controllare, anche dai genitori, grazie alle impostazioni “in famiglia” e “tempo di utilizzo”. Vi aspettiamo numerosi!

Piazza - Ore 14:00-15:00

CRISTINA BERSANELLI, PAOLA BERTASSI

Rigoletto a scuola… dalla lirica al Rap. Progetto musicale interdisciplinare per la scuola primaria.

Posti ancora disponibili: 21

Dettagli
Evento realizzato a cura di Edizioni Curci

Le autrici illustreranno, attraverso esercizi pratici, il progetto musicale interdisciplinare, interculturale e inclusivo “Rigoletto a scuola… dalla lirica al Rap” che permette di organizzare le lezioni di un intero anno scolastico ed è conforme alle indicazioni nazionali per il curricolo del primo ciclo di istruzione.

Aula Rossa - Ore 14:30-16:00

MAURO MONTANARI

Le Misure Compensative e Dispensative della Musica... e non solo!

Posti esauriti

Potrai comunque iscriverti alla lista di attesa

Dettagli

Quali misure compensative e dispensative inserire in un Piano Didattico Personalizzato (PDP) sulla materia musicale, per un allievo con disturbi specifici di apprendimento (DSA) o bisogni educativi speciali (BES)? Il contratto educativo esige chiarezza, praticabilità, e serve soprattutto a definire importanti strategie per aiutare l’allievo nella sua vita scolastica. L’incontro orienta l’insegnante di Musica nel panorama sfumato dei nuovi stili di apprendimento, che richiedono urgentemente delle risposte operative nella didattica, non solo nei metodi, ma nella comprensione dei processi che li generano. Sarà esposto un elenco organizzato di dispositivi per intervenire rapidamente ed efficacemente nel tempo della lezione di Musica, sia teorica che pratica; spiegando i meccanismi di causa/effetto che generano l’apprendimento e portano così all’autonomia. Questo garantirà all’allievo il successo dei risultati e di conseguenza il rinforzo della sua autostima; supporterà l’insegnante nel sottoscrivere legalmente un documento congruente alle necessità del curricolo nel rispetto della legge 170/2010 sui DSA; rassicurerà anche il genitore, che apprezzerà la cura e la specificità con la quale il percorso musicale sarà impostato, protetto e descritto concretamente nel progetto educativo.

Sala Arancione - Ore 14:30-16:00

PAOLA MATTIOLI

STEM e Picture Books, come presentare attività STEM a partire dagli albi illustrati

Posti ancora disponibili: 6

Dettagli

Chi ricorda il titolo del suo libro di scienze quando frequentava la scuola primaria? Credo nessuno. Chi ricorda la sua maestra che leggeva ad alta voce in classe? Praticamente tutti. E’ per questo che unendo la passione per gli albi illustrati e per tutte le nuove tecnologie che si sviluppano giorno dopo giorno, credo che il modo migliore di procedere nel campo STEM sia quello di introdurre le attività con albi illustrati per bambini. Sappiamo che l’acronimo STEM (Science-Technology-Engineering- Math) è già stato arricchito dalla A di Art, ma perché non aggiungere la R di Reading? Sarebbe una vera ricchezza per i docenti e per tutti i bambini e ragazzi coinvolti nell’apprendimento.

Aula Verde - Ore 14:30-16:00

FRANCESCO FUSILLO, OSCAR PASTRONE

SIMCAA: la Comunicazione Alternativa Aumentata a portata di tutti, per facilitare e per i bisogni speciali

Posti ancora disponibili: 2

Dettagli

Nella prima parte dell'intervento si illustreranno i concetti fondamentali della Comunicazione Alternativa Aumentata (CAA) e si mostreranno le caratteristiche di ARAWORD e la piattaforma SIMCAA. Nella seconda parte, di carattere laboratoriale, i partecipanti all'incontro svilupperanno alcuni contenuti in CAA utilizzando i propri dispositivi (tablet, notebook o smartphone).

Oils Lab - Ore 14:30-16:00

SIMONA LAMONACA

Comunicazione 2.0

Posti ancora disponibili: 4

Dettagli

Una delle sfide che l'uomo di oggi deve affrontare è quella di imparare ad orizzontarsi in una realtà sempre più permeata di informazione multimediale. Come può la scuola educare ad una fruizione e un uso consapevole di tutto ciò che oggi costituisce il complesso mondo dell'informazione? Una strada è quella di creare laboratori di Comunicazione 2.0, attraverso i quali guidare gli studenti nella produzione di contenuti informativi, che utilizzino di volta in volta le varie possibilità che la tecnologia ci offre. Lavorare sulla comunicazione oggi significa affiancare gli studenti nella stesura di una notizia web, nella sua promozione attraverso i social, produrre con loro video a sfondo sociale o informativo, inventare delle pagine pubblicitarie, lavorare sulla carta stampata, magari arricchendola con la realtà aumentata ecc.... Imparare a comunicare nel modo più efficace oggi è infatti il miglior modo per promuovere un atteggiamento critico nei confronti del bombardamento mediatico cui si è costantemente sottoposti.

Sala Blu - Ore 14:30-16:00

ROBERTO PROIETTO, ANDREAS FORMICONI, LEA GEMMATO, GIOVANNA GENCO, PAOLO LIMONTA, AGOSTINO FRIGERIO

A che serve la scuola?

Posti ancora disponibili: 88

Dettagli

Qual è il mandato che la società dà oggi alla scuola, dopo gli anni dell’alfabetizzazione
generale, più o meno riuscita, dopo il tempo dell’istruzione obbligatoria, anche questa più o
meno riuscita? A che serve la scuola?

Piazza - Ore 15:00-16:00

MAURO LIVRAGA

Gestione documentale nelle Scuole – Sistema di Protocollo e Fascicolazione

Posti ancora disponibili: 35

Dettagli
Evento realizzato a cura di Argo Software

Incontro di aggiornamento professionale: le novità introdotte dalle norme che nel corso degli ultimi 3 anni il legislatore ha emanato in merito alla gestione documentale e l’eliminazione del cartaceo.

Il formato dei documenti, il processo di pubblicazione e le sue responsabilità, i documenti soggetti all’obbligo di pubblicità legale, le regole tecniche.

Oils Lab - Ore 16:00-17:30

ROSANGELA MAPELLI, AURORA MANGIAROTTI

Puppet show: creiamo con forbici, carta e cannucce

Posti ancora disponibili: 36

Dettagli

Laboratorio di tinkering dedicato alla costruzione di piccoli animali parlanti con materiali poveri e cannucce. I puppet saranno i protagonisti delle nostre storie. Dedicato a bambini della scuola primaria e famiglie

Aula Rossa - Ore 16:00-17:30

ELEONORA GALLI

L’ambiente è un maestro per tutti

Posti ancora disponibili: 19

Dettagli

Cambiare l’ambiente in cui si apprende non è una semplice operazione di restyling, un lusso per chi ha tempo e soldi in eccesso da spendere, è una scelta “politica”, è un atto impegnativo di ricerca-azione in cui sono coinvolti tutti gli attori della scuola. L’Istituto Comprensivo di Viale Lombardia di Cologno (MI) ha innovato molto negli ultimi tre anni in questo campo sullo sfondo di uno scenario pedagogico che spazia da Loris Malaguzzi al “Deep Learning” di Michael Fullan: è una storia interessante da ascoltare!

Piazza - Ore 16:00-17:00

GIULIETTA CAPRIOTTI, MARIA ELENA ROSATI

A scuola con i miei libri delle canzoni. Progetti didattico musicali interdisciplinari per la scuola primaria.

Posti ancora disponibili: 24

Dettagli
Evento realizzato a cura di Edizioni Curci

Le autrici presentano una guida operativa, per insegnanti ed educatori, ricca di suggerimenti, giochi e attività da svolgere con i bambini partendo dall’ascolto dei brani del volume Le canzoni degli animali di Lorenzo Tozzi, Maria Elena Rosati e Gabriele Clima - Edizioni Curci.

Sala Arancione - Ore 16:00-17:30

ANGELO BARDINI, GIOVANNI SERRAZANETTI

I luoghi della musica e il jazz che suona a scuola

Posti ancora disponibili: 62

Dettagli

E noi ci mettiamo il "gezz". Vorremmo. Le scuole stanno cambiando colore (non più solo il bianco e il grigio e il verde-cucina-anni-60), hanno scoperto la luce e l'importanza delle luci, mettono cuscinoni in terra e sedie colorate o trasparenti (avete presente le sedie di Philippe Starck?) e tavoli con le ruote che si impilano e si spostano. Le scuole stanno capendo che la bellezza e l'emozione e lo stupore devono entrare nel loro DNA. Con difficoltà, ma lo stanno capendo.

Allora. In questi spazi che hanno cambiato colore, che sono diventati più colorati, più morbidi e più luminosi...pensiamo debba entrare l'arte...debba entrare la musica...debba entrare il "gezz". E perchè no...la digital humanities. In novanta minuti racconteremo progetti, esperienze, laboratori, concerti, come progettare e come interagire con il territorio, con i jazz club e con i festival… per far suonare il "gezz" a scuola.

Aula Verde - Ore 16:00-17:30

PATRIZIA ROGNA

Il nuovo regolamento di contabilità della scuola.

Posti ancora disponibili: 18

Dettagli

La programmazione, la gestione e la rendicontazione alla luce delle nuove disposizioni contenute nel decreto 129/2018. Le responsabilità del Dsga e del Dirigente scolastico nella gestione amministrativo contabile della scuola. Suggerimenti sul controllo di gestione.

Sala Blu - Ore 16:00-17:30

ANTONELLA CERRUTO

Scuola e famiglia: comunicare è una cosa che si fa in due

Posti ancora disponibili: 99

Dettagli

Incontro offerto dall Ordine degli Psicologi della Lombardia.

Comunichiamo efficacemente? Cosa si aspetta un genitore dalla scuola? Cosa la scuola si aspetta da un genitore? Scuola e famiglia i due maggiori contribuenti dello sviluppo educativo dell'alunno. L'insegnante può conoscere meglio il proprio alunno grazie al confronto con il genitore. Stabilire un'alleanza tra le due parti è uno dei maggiori punti di forza affinché il bambino o lo studente venga educato in modo globale, potenziando non solo la capacità di apprendimento ma anche la possibilità di compiere scelte in un mondo che si apre ai loro occhi con un'enorme vastità di opzioni. "Unirsi e parlarsi" per costruire insieme il loro futuro. Uno sguardo attento alla comunicazione interpersonale tra scuola e famiglia. Strategie e modelli comunicativi. 

Iscrizioni