Gli eventi del percorso "Inclusione" Iscrizioni

Aula Rossa - 8 Marzo 2019 - Ore 14:00-15:30

ANDREA MANGIATORDI

Presentazioni universali: progettare e presentare slide accessibili e inclusive

Posti esauriti

Potrai comunque iscriverti alla lista di attesa

Dettagli

Lucidi, trasparenze, diapositive, slide… sono molti i nomi dei “mattoni” alla base delle presentazioni visuali che si possono utilizzare per rinforzare con immagini e testi lezioni e altre forme di discorsi in pubblico. Queste risorse si basano in genere quasi totalmente sul canale visivo, rivolgendosi a un uditorio con l’intenzione di catturarne l’attenzione, di chiarire concetti, di dare vita a narrazioni memorabili. Purtroppo, però, non sempre funzionano. Sicuramente, non funzionano con tutti allo stesso modo. Se fare “belle slide”, però, è difficile - poiché non tutti hanno competenze di design grafico, e di certo i template predefiniti presenti nei principali software non sempre garantiscono buoni risultati - ancora più complicato è costruire “buone slide”, ma soprattutto non è scontato il progettare presentazioni accessibili ed inclusive. In un mondo dominato dalla vista, infatti, chi è privo di questo senso può trovarsi in serie difficoltà nel seguire un discorso in cui i “come vedete qui” o i “nel testo evidenziato in rosso” si susseguono senza offrire altri appigli sensoriali. Ma non si tratta solo di problematiche visive: anche altri disturbi, quali ad esempio la dislessia, possono comportare difficoltà spesso difficili da individuare per un presentatore o un docente. Questo intervento si propone di mettere a fuoco le principali barriere che si possono riscontrare nella fruizione di presentazioni basate su slide e di offrire alcuni spunti utili tanto per il principiante, quanto per l’esperto, al fine di favorire la creazione di diapositive inclusive, progettate secondo i principi dello Universal Design.

Spazio Comune - 8 Marzo 2019 - Ore 14:00-15:30

PIERPAOLO TRIANI, PADRE EUGENIO BRAMBILLA, PIERGIORGIO REGGIO

4 cose che funzionano per l'inclusione scolastica

Posti ancora disponibili: 48

Dettagli

La dispersione scolastica assume svariate forme: da quelle evidenti d’interruzione della frequenza – anche in età di obbligo – a quelle silenziose, fatte di fallimenti e bassa autostima e che si sviluppano dentro all’edificio scolastico, scomparendo dalle statistiche ma lasciando il segno quanto le prime. In entrambi i casi, l’abbandono diventa palese nella Scuola Secondaria di secondo grado, generando situazioni a quel punto – molto spesso – non più gestibili se non con interventi di limitazione del danno. Altro sarebbe se si potesse intervenire prima che le fondamenta del fallimento scolastico (assenza di motivazione, metodo, capacità di credere nelle proprie possibilità) siano saldamente ancorate all’individuo. Prendendo avvio dalla considerazione che la Scuola Secondaria di primo grado abbia un ruolo da protagonista nella prevenzione di ogni forma di abbandono, durante l’incontro si alterneranno operatori scolastici nel racconto di esperienze, modelli e metodologie, concrete, testate e replicabili.

Oils Lab - 9 Marzo 2019 - Ore 17:00-18:30

GIOVANNA GIANNONE

Strumenti tattili interattivi per la didattica e l’inclusione

Posti esauriti

Potrai comunque iscriverti alla lista di attesa

Dettagli

Con questo laboratorio interattivo si entrerà nel mondo della conduttività, del suono e dell’elettricità, ma non solo: molto spazio sarà riservato alla creatività e all’uso della fantasia.Verrà presentato l’utilizzo didattico di due strumenti che aiutano lo sviluppo del pensiero computazionale e facilitano l’inclusione: Makey Makey e Touch Board In questi contesti didattici programmazione e coding collegati a strumenti tattili interattivi, consentono di lavorare su competenze trasversali sviluppando e applicando le STEAM (Science, Technology, Engineering, Art, Math), ma anche favorendo l’apprendimento della lingua italiana e delle lingue straniere. Primaria e Secondaria I grado e/o ragazzi di età compresa fra gli 8-12 anni

Piazza - 9 Marzo 2019 - Ore 17:00-18:00

STEFANIA OMODEO

Comunicare con le immagini: i corredi simbolici per la Comunicazione Aumentativa

Posti ancora disponibili: 30

Dettagli
Evento realizzato a cura di ECCOME

Tabelle, agende e quaderni visivi, sono pratici strumenti di immediato utilizzo a supporto di interventi di CAA.

La presentazione di una gallery di prodotti personalizzati, creati nel laboratorio Eccome, offrirà spunti per un uso creativo degli ausili comunicativi, in grado di rispondere con efficacia ai diversificati bisogni.

ECCOME è una microimpresa piemontese che progetta a produce ausili low-tech a supporto di strategie educative tese a favorire la comunicazione interpersonale, l'inclusione e la valorizzazione delle diversità, in collaborazione con equipe riabilitative e genitori.

Oils Lab - 10 Marzo 2019 - Ore 12:00-13:30

FRANCESCO FUSILLO, PAOLO MAURI

Software libero e innovazione didattica per l’inclusione

Posti ancora disponibili: 3

Dettagli

L’intervento sarà organizzato in due parti: nella prima si mostrerà la distribuzione Sodilinux-Orizzonti, installato in un Laboratorio informale allestito al momento con PC riciclati e nuovi. In particolare si illustreranno le caratteristiche del sistema: compatibilità, longevità, stabilità, supporto; si forniranno informazione sulla installazione e sul supporto dalla comunità e dal Team di sviluppo; si faranno conoscere i principali applicativi liberi per la didattica e le alternativa per i sistemi operativi Windows.

Nella seconda parte del workshop verrà fornito supporto all'installazione di Sodilinux-Orizzonti sul proprio PC ai partecipanti all'incontro che ne faranno richiesta

Aula Verde - 10 Marzo 2019 - Ore 14:30-16:00

FRANCESCO FUSILLO, OSCAR PASTRONE

SIMCAA: la Comunicazione Alternativa Aumentata a portata di tutti, per facilitare e per i bisogni speciali

Posti esauriti

Potrai comunque iscriverti alla lista di attesa

Dettagli

Nella prima parte dell'intervento si illustreranno i concetti fondamentali della Comunicazione Alternativa Aumentata (CAA) e si mostreranno le caratteristiche di ARAWORD e la piattaforma SIMCAA. Nella seconda parte, di carattere laboratoriale, i partecipanti all'incontro svilupperanno alcuni contenuti in CAA utilizzando i propri dispositivi (tablet, notebook o smartphone).

Iscrizioni