ChatGPT, un tool di Intelligenza Artificiale da conoscere

Da parecchi giorni sono diventati virali sui media i post e i video che trattano del tool di IA  “ChatGPT” rilasciato il 30 novembre 2022 da OpenAI, un’azienda che ha come mission la ricerca sull’intelligenza artificiale. Si tratta di un modello di linguaggio che sfrutta il machine learnng, (un’area dell’intelligenza artificiale), per generare testo simulando l’intelligenza umana. ChatGPT è in grado di creare contenuti testuali quali saggi, articoli, test, può rispondere a domande specifiche con padronanza, oppure comunicare che in quel particolare campo non è in grado di fornire informazioni. E’ stato addestrato con una quantità enorme di dati da internet, aggiornati per ora al 2021. ChatGPT ha ricevuto in pasto milioni e milioni di informazioni, ha creato correlazioni fra milioni di variabili, impensabili per l’intelligenza umana ed è diventato un potente strumento di conoscenza. Se provate a collegarvi al sito https://openai.com/blog/chatgpt/ difficilmente vi riuscirà la prima volta a causa della quantità di accessi: in pochi giorni un milione gli account creati e tantissime le richieste inviate.
Per esempio ho posto la domanda “Quale sarà l’uso dell’Intelligenza artificiale in futuro?”
ecco la risposta ricevuta

Ci si rende subito conto che per ottenere risposte articolate e precise, è necessario porre buone e specifiche domande. Solo prompt (così vengono chiamate le domande) mirati, formulati in linguaggio rigoroso producono risposte articolate e accurate. Ma non sempre le risposte sono completamente corrette, perciò è comunque indispensabile verificare l’attendibilità delle fonti.
Il chatbot viene già massicciamente usato dalla stampa per creare articoli che poi vengono migliorati, ma anche i programmatori lo interrogano per avere parti di codice. Molte sono le preoccupazioni che un tale strumento genera, specialmente in campo educativo/formativo: i docenti temono che gli studenti possano presentare compiti quali un saggio, una relazione su di un libro, un algoritmo creati dal chatbot; alcune università americane ne hanno già vietato l’uso in quanto i normali tool antiplagio non rilevano plagi. Non è però il divieto che fermerà gli studenti, ma un cambiamento di approccio didattico. Diventa fondamentale insegnare a fare buone domande, a verificare l’attendibilità delle fonti.
Come le tecnologie di cui disponiamo già da anni vanno integrate in modo intelligente e costruttivo nella didattica, così l’intelligenza artificiale deve diventare uno strumento presente nella cassetta degli attrezzi del docente per sviluppare sicure capacità critiche e rielaborative.
Ecco alcune idee:
-gli studenti interrogano il chatbot, ponendo domande che contengono indicazioni precise di contesto, di contenuto, specificando il target cui è diretta la risposta
-far produrre dal chatbot interviste impossibili fra scienziati o artisti di varie epoche; gli studenti devono verificare la correttezza dei fatti riportati, integrare i dialoghi inserendo contributi personali
-chiedere agli studenti di rielaborare un testo prodotto dal chatbot cambiando registro
-far scrivere dal chatbot un episodio storico specificando un particolare punto di vista e chiedere agli studenti di riscriverlo, cambiando punto di vista
-far produrre dal chatbot pezzi di algoritmo e chiedere agli studenti di effettuare modifiche ed integrazioni
-utilizzarlo come ulteriore strumento per il recupero di conoscenze e abilità operative (tutoraggio personalizzato)
…..E solo la creatività può essere un limite

Segnalo la recente pubblicazione “Orientamenti etici per gli educatori sull’uso dell’intelligenza artificiale (IA) e dei dati nell’insegnamento e nell’apprendimento” a cura dell’UE. Gli orientamenti sono concepiti per aiutare gli educatori a comprendere il potenziale delle applicazioni di IA e dell’utilizzo dei dati per l’istruzione, e per sensibilizzarli in merito ai possibili rischi.

Di seguito l’infografica di STATISTA sul tempo impiegato da alcuni servizi web per raggiungere il milione di utenti

Aurora Mangiarotti
sitografia
https://www.openthebox.io/
https://youtu.be/JSCJbBFXwiQ
https://www.wired.it/article/chatgpt-chatbot-conversazionale-difetti/
https://it.wikipedia.org/wiki/ChatGPT

 

 

Nuovi corsi del Polo STEAM Liceo Cairoli di Vigevano (PV)

Vi segnaliamo che è possibile iscriversi ai nuovi corsi di formazione per docenti proposti dal Polo STEAM Liceo Cairoli di Vigevano 

Ecco le nuove proposte formative che partiranno dal mese di Febbraio:

  • 104298 Arte e creatività digitale primaria Primaria
  • 104297 Arte e Creatività Digitali – Secondaria di Primo Grado sec. I grado
  • 104294 Insegnare le Scienze con la RA e la RV – Secondaria di I e II grado
  • 104299 Metodologie di attività di coding e di robotica alla primaria, livello avanzato
  • 104296 Pensiero computazionale, programmazione e robotica educativa – primaria e Secondaria I Primaria
  • 108003 Disegnare e produrre oggetti con tecnologie digitali – Secondaria I e II grado

Per iscriversi: accedere con il proprio SPID al portale https://scuolafutura.pubblica.istruzione.it/

Per programma e calendario potete visitare il sito del progetto https://sites.google.com/liceocairoli.edu.it/atuttosteam/home

Per ulteriori informazioni scrivere a formazionesteam@liceocairoli.edu.it

La leadership collaborativa a scuola

In base all’esperienza maturata, Officine scuola sta   progettando un corso di  formazione diretto a Dirigenti scolastici e  ai docenti che affiancano il dirigente scolastico nella gestione didattica e organizzativa della scuola.

La leadership collaborativa è un approccio che valorizza la condivisione delle responsabilità e dei compiti fra i componenti di un gruppo di lavoro.

A supporto dell’attività formativa si utilizza un canvas , ossia uno strumento di progettazione partecipata, una mappa per favorire il confronto, l’ideazione e l’elaborazione, rende manifesto il lavoro in progress, promuove il confronto, apre a nuovi contributi, testimonia gli impegni concordati.

Questo canvas è un organizzatore grafico delle questioni da affrontare per favorire la costruzione e la gestione dello staff del dirigente scolastico e per promuovere una leadership collaborativa a scuola.

Il canvas è stato realizzato nell’ambito di un laboratorio di progettazione ideato da Fondazione AdolescereOfficine ScuolaPares e svolto tra il settembre 2021 e marzo 2022.

Scarica il canvas in formato pdf

Il video di presentazione su youtube

Iscrizioni aperte per i nuovi corso del Polo Steam Liceo Cairoli di Vigevano

Vi segnalo che è possibile iscriversi a nuovi corsi di formazione per docenti proposti dal Polo STEAM Liceo Cairoli di Vigevano

1. Corso in partenza: Arte e Creatività Digitali – Secondaria di Primo Grado

ID corso: 98263

Aperte da ora fino al 30/11/2022 le iscrizioni.
Il corso si terrà in modalità online.
2. Corso in partenza: Matematica e Scienza dei Dati: fare didattica laboratoriale – Secondaria di I grado
ID corso: 98177
Aperte da ora fino al 19 novembre.
Il corso si terrà in modalità online.

3. Corso in partenza: Disegnare e produrre oggetti con tecnologie digitali – primaria

ID corso: 98254
Aperte le iscrizioni da ora fino al 21 novembre.
Il corso si terrà in modalità online.

4. Corso in partenza: Disegnare e produrre oggetti con le tecnologie digitali – Secondaria I e II grado

ID corso: 98252

Aperte le iscrizioni da ora fino al 24 novembre.
Il corso si terrà in modalità online.
Per iscriversi: accedere con il proprio SPID al portale https://scuolafutura.pubblica.istruzione.it/
Per informazioni rivolgersi alla mail: formazionesteam@liceocairoli.edu.it

Convegno “Metodologie didattiche innovative” – 3 e 4 novembre 2022

Nei giorni 3 e 4 novembre 2022, nell’ambito della rete di scuole “Metodologie Didattiche 2.0” e in collaborazione con l’Associazione Officine Scuola, abbiamo organizzato due giornate di convegno in cui verranno presentate alcune delle attività di sperimentazione svolte nelle classi.  Il convegno è aperto a tutti i docenti e si terrà nei seguenti giorni:

  • 3 novembre 2022 dalle ore 16.30 alle 19.00
  • 4 novembre 2022 dalle ore 16.30 alle 19.00

E’ possibile iscriversi a una sola giornata oppure a entrambe, agli iscritti arriverà successiva mail con indicazioni per partecipare all’incontro a distanza o in presenza.

Ai partecipanti verrà rilasciato attestato di frequenza riconosciuto quale attività di aggiornamento per i docenti.

Link registrazione al convegno: https://www.liceocairoli.edu.it/convegno.php

il Programma

 

 

Il corso “Matematica e Scienza dei Dati” per la sec. di I grado (Polo Vigevano) per orientarsi nella scienza dei dati

Aperte le iscrizioni al mio corso “Matematica e Scienza dei Dati con le tecnologie” ID 92067 per docenti di secondaria di primo grado, organizzato dal Liceo Cairoli, Polo STEAM di Vigevano. L’obiettivo è fornire ai docenti competenze di alfabetizzazione sulla scienza dei dati, necessarie per meglio comprendere la realtà in cui viviamo e far crescere i nostri alunni come cittadini critici e curiosi: non parleremo infatti solo di statistica, ma di un approccio più elaborativo che permette di trarre valore dai dati. La scienza dei dati si occupa di enormi volumi di dati utilizzando strumenti e tecniche moderne per scoprire regolarità, ricavare informazioni significative e prendere decisioni in tutti i campi, dall’economia, alla politica, alla sanità, alla giustizia, all’istruzione. La scienza dei dati utilizza complessi algoritmi di intelligenza artificiale per un apprendimento automatico da parte delle macchine (machine learning) al fine di costruire modelli predittivi.
Una buona competenza nella scienza dei dati apre ottime prospettive di lavoro sia oggi, sia nel prossimo futuro, in quanto sempre più le aziende richiederanno profili di questo tipo per migliorare la produzione ed ottimizzare le decisioni. Nel mio corso “Matematica e Scienza dei Dati con le tecnologie” affronteremo temi quali gli open data, la ricerca in rete, l’affidabilità delle fonti, le fake news, impareremo ad elaborare dati con applicativi specifici e racconteremo con le infografiche le storie che emergono dai dati. L’approccio didattico sarà naturalmente di tipo laboratoriale, con numerosi esempi tratti dalla vita reale e trasversali alle varie discipline. Utilizzeremo il foglio elettronico e altri software gratuiti o opensource. Alcune lezioni saranno dedicate alla piattaforma opensource CODAP (Common Online Data Analysis Platform), un applicativo educativo per l’analisi dei dati basato sul Web e realizzato dal Concord Consortium.

Progettato come applicazione per studenti di scuola secondaria di primo e di secondo grado, CODAP ha un’interfaccia visuale che permette con facilità di esplorare, visualizzare, elaborare dati e non è necessaria alcuna registrazione. Codap è una vera opportunità per interrogare dataset e rappresentare grafici; intuitivo da usare, rende naturale la manipolazione dei dati: tramite trascinamento è possibile modificare, gerarchizzare tabelle, sostituire attributi nei grafici per studiare possibili relazioni tra variabili, allo scopo di provare o confutare congetture.


Il corso fornisce ai docenti le competenze per l’utilizzo di CODAP in classe. Lavorando a coppie o in piccolo gruppo con CODAP gli studenti saranno in grado di:
● identificare caratteristiche dei dati oggetto di studio
● porre domande sulle relazioni  che potrebbero esistere fra i caratteri esaminati e manipolare i dati per trovare risposte fondate
● ottenere, valutare e comunicare informazioni sulle loro indagini ai compagni di classe

Qui la presentazione in lingua inglese

-Link per l’iscrizione sul Portale Scuola Futura

-Il sito del  progetto A tutto STEAM

Per maggiori informazioni scrivere  formazionesteam@liceocairoli.edu.it o direttamente a me mangiarotti.aurora@gmail.com

Aurora Mangiarotti

 

Partono i corsi del Polo STEAM Liceo Cairoli di Vigevano per tutti gli ordini di scuola. Aperte le iscrizioni per i docenti

I corsi, come i precedenti già conclusi con successo entro la fine dello scorso anno scolastico,  si caratterizzano per le interazioni tra materie scientifiche e umanistiche, per le  applicazioni pratiche mutuate non solo  dalle materie tecnico-scientifiche, ma anche dalla realtà quotidiana. Nei percorsi è centrale il laboratorio  supportato dalle tecnologie e l’interesse è stimolato attraverso attività di carattere creativo-pratico. I moduli proposti   sostengono i docenti  nel fare scuola di tutti i giorni, offrendo loro soluzioni efficaci  sia dal punto di vista metodologico (i metodi IBSE, PBL,….) sia  nei contenuti. Di seguito i corsi a cui i docenti italiani si possono iscrivere :

Infanzia e Primaria

Primaria

 Secondaria I grado

Secondaria di secondo grado

Maggiori info sul sito del progetto A Tutto STEAM   https://sites.google.com/liceocairoli.edu.it/atuttosteam/home?authuser=0  

Le iscrizioni sul Portale Scuola Futura   https://scuolafutura.pubblica.istruzione.it/

Tutti i corsi del Polo Steam del  Liceo Cairoli di Vigevano   https://scuolafutura.pubblica.istruzione.it/polo-steam-vigevano

Ispirare la scrittura creativa con le immagini e i suggerimenti del New York Times

Dal 2016 e ogni settimana durante l’anno scolastico, il New York Times pubblica nella sezione online “ The Learning Network , Teach e Learn With The Times: Resources for Bringing the World Into Your Classroom”, immagini collegate ad articoli del giornale con domande o brevi stimoli legati all’attualità, alla cultura, al costume [The picture prompts]. Queste risorse invitano gli studenti a riflettere sulle immagini, ad analizzare grafici e diagrammi, a produrre racconti, poesie, memorie e a comunicare le loro opinioni su questioni di attualità importanti.
Per esempio, la seguente immagine è l’occasione per promuovere la scrittura argomentativa, ma anche per avviare un dibattito in classe, creare un meme e tanto altro.

fonte https://www.nytimes.com/interactive/2022/07/28/learning/favorite-student-picture-prompts.html

Qui il link che porta alla raccolta di tutti i suggerimenti pubblicati per l’anno scolastico 2021-22 e per gli anni precedenti. Questi materiali sono una ricca fonte di ispirazione per i docenti per attività didattiche trasversali interessanti e coinvolgenti,
Qui una breve presentazione del progetto

Pensiero computazionale e Matematica e scienza dei dati i nuovi corsi proposta dal Polo STEAM di Vigevano

Ecco  nuovi corsi in partenza

1. Pensiero computazionale, programmazione e robotica educativa – Primaria

Aperte da ora fino al 27 Aprile le iscrizioni.
Il corso si terrà in modalità online.

2.  Pensiero computazionale, programmazione e robotica educativa – Secondaria di I grado

Aperte da ora fino al 3 Maggio le iscrizioni.
Il corso si terrà in modalità online.

3.  Matematica e scienza dei dati con le tecnologie digitali – Scuola secondaria di primo grado

Aperte da ora fino al 3 Maggio le iscrizioni.
Il corso si terrà in modalità online.