“Digital upgrade”, il piano di Officine Scuola secondo il DM 66/2023 è ora sul MEPA

Il catalogo dei corsi progettati per rispondere alle esigenze di formazione dei docenti alla transizione digitale, in linea con il DM 66/2023, è ora disponibile sul MEPA.

I percorso formativi proposti potranno eventualmente essere curvati in base alle  specifiche richieste degli istituti scolastici.
Qualora la Vostra scuola fosse interessata, potete inviare una mail a  info@officinescuola.it e sarete contattati.

Qui il catalogo aggiornato

“Digital upgrade”, il piano di Officine Scuola secondo il DM 66/2023

L’Avviso PNRR relativo al DM 66/2023, che ha come tema “Didattica digitale integrata e formazione alla transizione digitale per il personale scolastico”, impegnerà le scuole in una intensa fase di pianificazione e realizzazione di attività formative rivolte a tutto il personale.
La nostra Associazione ha elaborato una proposta articolata che intende affrontare tutte le tipologie di attività previste dall’avviso (Percorsi di formazione sulla transizione digitale, Laboratori di formazione sul campo e accompagnamento alle Comunità di pratiche per l’apprendimento). La proposta presentata sul nostro sito al link https://www.officinescuola.it/digitale-upgrade-il-piano-in-base-al-dm66/

I percorso formativi proposti potranno eventualmente essere adattati alle specifiche esigenze.
Qualora la Vostra scuola fosse interessata sia nella fase di progettazione degli interventi, sia di realizzazione dei percorsi, potete inviare una mail a info@officinescuola.it e sarete contattati.

Il catalogo

Un Hub europeo per lo studio dell’impatto dell’IA sull’istruzione

Di intelligenza artificiale (IA) oggi si parla sempre di più, essa pervade la nostra quotidianità e la nostra vita professionale, portando benefici, ma anche potenziali rischi. Nel febbraio 2023, è nato il gruppo di studio European Digital Education Hub “AI in Education” che ha discusso l’impatto dell’IA sull’istruzione. Il risultato di questo intenso lavoro è la creazione di sette rapporti informativi, quattro dei quali sono stati diffusi:

Immagine di rawpixel.com su Freepik

Una nuova roadmap AI per la scuola da Unesco

Giovedì scorso, più di 40 ministri dell’istruzione si sono scambiati opinioni e piani politici su “istruzione e intelligenza artificiale generativa”, per valutare opportunità e rischi.

Le Nazioni Unite propongono una nuova tabella di marcia per tracciare un percorso digitale sicuro per tutti.

<L’IA generativa apre nuovi orizzonti e sfide per l’istruzione, ma dobbiamo agire con urgenza per garantire che le nuove tecnologie di intelligenza artificiale siano integrate nell’istruzione alle nostre condizioni>, ha affermato Stefania Giannini, vicedirettore generale per l’istruzione dell’UNESCO.

L’UNESCO sta sviluppando linee guida politiche sull’uso dell’IA generativa nell’istruzione e nella ricerca, nonché quadri di competenze di intelligenza artificiale per studenti e insegnanti per le classi.

Maggiori info al link https://news.un.org/en/story/2023/05/1137117

Documento di riferimento AI and education: guidance for policy-makers

6 Maggio 2023: Giornata aperta sul web Roma

Mancano pochi giorni alla Giornata Aperta sul web: a Roma il 6 maggio prossimo si festeggeranno i 20 anni della community “Porte aperte sul web”, un’occasione per condividere esperienze, pensieri e proposte sulla gestione dei siti scolastici, rinnovare servizi di supporto alle scuola sulla comunicazione web accessibile a scuola, attraverso l’uso di software e ambienti liberi e aperti.

Potete ancora iscrivervi attraverso la pagina dedicata

“Dati, schede programmabili e IoT” è il nuovo corso proposto dal Liceo Cairoli di Vigevano, scuola polo PNRR per la transizione digitale

il Liceo B. Cairoli di Vigevano, in qualità di scuola polo PNRR per la Transizione Digitale del personale scolastico, inizia dal mese di marzo la sua attività di promozione e organizzazione dei corsi legati alle tematica della Scuola 4.0 per i docenti.

Sono aperte le iscrizioni al primo corso, Dati, schede programmabili e Internet delle cose

ID corso: 122002

Il corso si svolgerà in modalità online.

Formatore: Paolicelli [Piersoft]

Target: Scuola secondaria I grado, Scuola secondaria II grado, Assistenti Tecnici, CPIA (Centri provinciali per l’istruzione degli adulti)

Link alla scheda corso per l’iscrizione: https://scuolafutura.pubblica.istruzione.it/dati-schede-programmabili-e-internet-delle-cose

Il corso prevede un attestato di frequenza e uno di competenza validi per la formazione docenti.

Le iscrizioni ai corsi devono essere effettuate sul portale Scuola Futura

Contatto mail per info: digitalschoolacademy@liceocairoli.edu.it

Lesson Study: una pratica di formazione per docenti, in contesto collaborativo

La pratica del “ Lesson Study” nasce in Giappone nella seconda metà del 1800, come processo di formazione e sviluppo professionale dei docenti. Un team di insegnanti (in genere tre) progettano, pianificano una o più lezioni; un docente del gruppo tiene la lezione, gli altri osservano e prendono appunti su aspetti ritenuti peculiari (approccio didattico, scelte operate in base alle reazioni degli studenti, domande, interventi, atteggiamento della classe,…); in un secondo momento il team si trova per una riflessione comune anche con il supporto di esperti, per perfezionare i successivi interventi in classe. Le discussioni collaborative su strategie e approcci didattici adottati, aiutano a far emergere punti critici e punti di forza al fine di riprogettare le attività e renderle mirate alle specifiche esigenze delle classi.
Le pratiche osservative sono integralmente realizzate all’interno della scuola e autogestite dal team di lavoro.
il Lesson Study si è diffuso in Cina e in Occidente; da alcuni anni anche in Italia sono attive sperimentazioni in Emilia Romagna e in Piemonte, con ramificazioni in altre regioni d’Italia.
Gruppi composti da ricercatori, docenti ed educatori, sperimentano metodologie d’insegnamento e apprendimento della matematica, trasposte culturalmente dal Lesson Study.
Un ciclo di Lesson Study consiste nella:
-progettazione comune di una lezione da parte di un gruppo di insegnanti
-implementazione in classe da parte di un membro del gruppo e osservazione da parte degli altri
-riflessione comune e revisione del progetto da parte del gruppo
Nella pagina dedicata al Lesson Study, dal sito UNIMORE si legge
<<Affrontare il LS significa accettare una sfida:
divenire coscienti delle proprie convinzioni / credenze culturali
-imparare a osservarsi dall’esterno
-smettere di pensare che ci sia un solo modo naturale (coerente con la natura umana a prescindere dal contesto) di insegnare-apprendere.>>

Il vero “prodotto” di un ciclo di Lesson Study è molto più di una semplice progettazione raffinata. Il team di docenti approfondisce la conoscenza dei contenuti disciplinari, del pensiero degli studenti e consolida il proprio impegno a lavorare insieme in un’ottica di sviluppo professionale.
Alcune ricerche accademiche hanno mostrato un miglioramento delle competenze del docente nel proporre domande di approfondimento (verifiche orali) e un conseguente potenziamento delle capacità di risposta degli studenti [Fatma Cumhura Università Mus Alparslan, Bulent Guven Università di Trabzon ]
Nello scorso novembre 2022 si è tenuto a Torino il convegno dal titolo “La formazione dei docenti di matematica tra continuità e innovazione: il Lesson Study“, presso presso il Dipartimento di Matematica “G. Peano” (To) in presenza e online.
Durante il convegno, alcuni interventi hanno chiarito il quadro teorico del “Lesson study”, quindi sono state presentate esperienze sia dal punto di vista didattico che della ricerca, da parte di docenti, ricercatrici e ricercatori. Qui il Link alla cartella condivisa che contiene i materiali del convegno

Pratiche osservative e “Pineapple charts”

In America è abbastanza diffusa la pratica osservativa grazie ai “Pineapple charts”: non si tratta di “Lesson Study”, ma di un modo molto più informale di scambio di esperienze in azione, tra docenti.

Fonte immagine

Un Pineapple Chart è una tabella che consente agli insegnanti di invitarsi a vicenda nelle loro classi per l’osservazione informale. La tabella è allestita in un luogo frequentato quotidianamente: dagli insegnanti, Su di essa un docente “comunica” quando e in quale classe terrà una certa lezione che ritiene interessante anche per i colleghi: un laboratorio di scienze, una simulazione di fisica, un laboratorio di scrittura o lettura ad alta voce, l’uso di una app per uno specifico contenuto disciplinare, …….

Perché la tabella è chiamata grafico ad ananas?

In alcune tradizioni, l’ananas è diventato il simbolo dell’ospitalità, che è proprio ciò a cui si ispira la pratica didattica: un modo per gli insegnanti di essere ospitali nelle loro classi.

Le esperienze in questo senso sono più che positive: gli insegnanti che assistono tendono a implementare innovazione più rapidamente e ad applicare strategie attive nelle loro classi.

Bibliositografia 

https://memoesperienze.comune.modena.it/lessonstudy/pages/cos_e.html

https://link.springer.com/article/10.1007/s10758-021-09564-9

http://adiscuola.it/Pubblicazioni/LessonStudy/LS3_600_sviluppoprofessionale.htm

https://lessonresearch.net/about-lesson-study/what-is-lesson-study-2/

mangiarotti.aurora@gmail.com 

Iscrizioni aperte per i nuovi corso del Polo Steam Liceo Cairoli di Vigevano

Vi segnalo che è possibile iscriversi a nuovi corsi di formazione per docenti proposti dal Polo STEAM Liceo Cairoli di Vigevano

1. Corso in partenza: Arte e Creatività Digitali – Secondaria di Primo Grado

ID corso: 98263

Aperte da ora fino al 30/11/2022 le iscrizioni.
Il corso si terrà in modalità online.
2. Corso in partenza: Matematica e Scienza dei Dati: fare didattica laboratoriale – Secondaria di I grado
ID corso: 98177
Aperte da ora fino al 19 novembre.
Il corso si terrà in modalità online.

3. Corso in partenza: Disegnare e produrre oggetti con tecnologie digitali – primaria

ID corso: 98254
Aperte le iscrizioni da ora fino al 21 novembre.
Il corso si terrà in modalità online.

4. Corso in partenza: Disegnare e produrre oggetti con le tecnologie digitali – Secondaria I e II grado

ID corso: 98252

Aperte le iscrizioni da ora fino al 24 novembre.
Il corso si terrà in modalità online.
Per iscriversi: accedere con il proprio SPID al portale https://scuolafutura.pubblica.istruzione.it/
Per informazioni rivolgersi alla mail: formazionesteam@liceocairoli.edu.it

Imparare la matematica, anche con “la matematica della buona notte”

Qualche anno fa mi sono imbattuta nel sito Bedtime Math, https://bedtimemath.org/ che propone   problemi di matematica ispirati  alla vita reale.

I problemi sono ideati da un team di docenti esperti della Bedtime Math foundation    Se vi iscrivete alla newsletter, potrete ricevere quotidianamente semplici situazioni problematiche anche divertenti, calate  in contesti reali e descritte con linguaggio semplice.  Potete trovare gli stessi problemi sul  sito o  sulla app gratuita Bedtime Math. Destinate  ai bambini dai 3 ai 9 anni, le storie matematiche sono seguite da tre domande a tre livelli di sfida, a seconda delle età. La lingua usata è l’inglese, dunque un’occasione per i docenti, ma anche per le mamme, i papà o i nonni, per esercitare i bimbi con la lingua inglese. Per esempio ecco la storia di ieri, 11 agosto 2022 dal titolo “Soccer for your car” e di seguito tradotta e riadattata.

Il calcio per la tua auto

È facile calciare un pallone da calcio, dal momento che è molto più piccolo di te. Ma prova a prenderne uno alto quanto il soffitto della tua camera da letto! Il nostro fan e amico Tyler M. ci ha inviato un fantastico video di Trackhoe Soccer, in cui auto e camion giocano a calcio con una palla alta 8 piedi. Nel normale calcio giocato dalle persone, ogni squadra cerca di calciare il pallone nella porta avversaria, mentre l’altra squadra cerca di difendere la propria porta e, a sua volta, attaccare. Qui, le auto sono i giocatori e 2 grandi scavatori gialli sono i portieri. Auto e camion non possono calciare, ovviamente, quindi guidano, sbandano e si girano per spingere la palla. Speriamo solo che non si scontrino tra loro.

Le domande

Infanzia: quante macchine, camion e scavatrici puoi contare sul campo di calcio, da questa immagine?

Primaria: come si chiamano i poligoni a 5 lati sul pallone da calcio?  

Altra sfida: se la squadra dell’auto segna 1 gol, la squadra del camion segna 2 gol, poi le auto segnano 1, quindi i camion segnano 2… quale squadra segna il decimo gol per mantenere lo schema?

Secondaria di I grado: il calcio Trackhoe si gioca una volta all’anno e questa partita del 2018 è la quinta. In che anno è stata la prima partita?  

Sfida 2: se ci sono 18 giocatori in campo  e i veicoli colorati sono il doppio di quelli bianchi, quanti veicoli bianchi ci sono? 

Sfida 3 : Le auto e i camion sono in numero uguale, 1/2 delle auto e 2/3 dei camion sono rossi; se ci sono 2 camion rossi in più rispetto alle macchine rosse, quanti camion ci sono?

Del problema vengono fornite anche le risposte. Qui la pagina da cui scaricare il  pdf  del problema presentato in questo post.

Aggiungo di seguito una mia proposta di soluzione visuale per le ultime due sfide per i ragazzi della secondaria.   

Per la risoluzione propongo  un approccio visuale “il modello a barre”,  mutuato dalla strategia Singapore Math che ha ottime potenzialità per far apprendere concetti matematici complessi quali la frazione come operatore e le relazioni fra frazioni.

Qui la soluzione per la sfida 2

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è auto.png

Qui la soluzione per la sfida 3

Non tutti i problemi inviati ogni giorno sono significativi, ma sono talmente tanti che, esplorando con pazienza, si possono trovare proposte interessanti e capaci di far apprendere la matematica divertendosi.

Buona esplorazione e buon divertimento!

Aurora Mangiarotti 

mangiarotti.aurora@gmail.com 

Officine Scuola

 

app Bedtime Math  Google Play

app Bedtime Math per Ipad

29-30 aprile – 1 maggio, segnatevi queste date in agenda: a Fieramilanocity la quinta edizione di Sfide-La scuola di tutti.

logo di Sfide

Il salone dedicato alla scuola è all’interno di Fa’ la cosa giusta! (https://falacosagiusta.org ) la principale fiera italiana sugli stili di vita sostenibili (ingresso gratuito) ed è organizzata da Terre di mezzo e Officine scuola.
Sfide la scuola di tutti propone tre giornate completamente dedicate ai protagonisti della scuola: studenti, docenti, dirigenti, famiglie, ma anche aziende e istituzioni. Una ricca proposta di laboratori per le classi, seminari e workshop per docenti, ma aperti anche a tutti coloro che vogliono conoscere le esperienze più innovative che si stanno realizzando nelle nostre scuole. I relatori sono esperti, formatori, educatori, docenti che la scuola la vivono tutti i giorni, ma anche  scrittori e professionisti che mettono le loro competenze a servizio dei nostri giovani. Oltre ai temi cari a Sfide -l’innovazione didattica, le metodologie, le Tic, la robotica e l’inclusione- ci saranno momenti di confronto informale, in cui potersi scambiare proposte, opinioni, consigli circa le pratiche d’insegnamento, riflessioni sull’eredità lasciata da Mario Lodi, momenti di confronto per studenti di secondaria di II grado in cui sperimentare modalità e strumenti di dialogo su idee e proposte concrete di miglioramento del contesto scolastico.
L’edizione 2022 proporrà anche convegni, tavole rotonde aperte a tutti e uno spazio DS pensato per i Dirigenti Scolastici.
Sono aperte le iscrizioni al sito https://www.sfide-lascuoladitutti.it/
Vi aspettiamo
Il team di Officine scuola

Concorso di arte e musica Polypad, 2024

Polypad è un manipolatore virtuale, utile per la visualizzazione di concetti matematici, particolarmente adatto a studenti del primo ciclo. E’ un applicativo completamente gratuito, non richiede account, funziona su tutti i dispositivi e browser e non ha pubblicità (almeno fino ad ora). Ricco di numerosi strumenti, consente agli studenti di esplorare proprietà dei numeri, operare con le frazioni, indagare proprietà delle figure, e tanto altro. Polypad permette di vedere ed ascolatre la matematica: che suono hanno i poligoni? Quali ritmi formano le diverse frazioni? Come puoi comporre musica usando le equazioni?

Con Polypad è possibile scatenare la fantasia e la creatività creando oggetti artistici. Per il corrente anno scolastico è indetto un concorso di arte e musica. Tutti gli studenti fino a 18 anni possono inviare le loro migliori creazioni Polypad entro il 17 maggio 2024, compilando questo form. Per gli studenti di età inferiore ai 15 anni il modulo dovrà essere compilato da un insegnante, o un genitore o un tutore. Al link i finalisti del concorso 2022

Per saperne di più

L’opera vincitrice del concorso del 2022

Curricolo digitale e Intelligenza artificiale: due workshop dal Liceo Cairoli di Vigevano

Il primo workshop sul tema:

“Curricolo digitale o digitale nel curricolo? Sperimentazioni didattiche in una rete di scuole”

si svolgerà online il 28 giugno dalle 16.00 alle 19.00 ed è rivolto ai docenti di ogni ordine e grado; saranno presentate una sperimentazione ed i relativi risultati.

  • ISCRIZIONI SU SCUOLA FUTURA ID corso: 130910 Target: Scuola Infanzia e Primaria
  • ISCRIZIONI SU SCUOLA FUTURA ID corso: 130938 Target: Scuola Secondaria di Primo Grado
  • ISCRIZIONI SU SCUOLA FUTURA ID corso: 130939 Target: Scuola Secondaria di Secondo Grado

Il secondo workshop sul tema:

“Intelligenza Artificiale, aspetti giuridici, etici e didattici”

Si svolgerà online il 29 giugno dalle 16.00 alle 19 .00 ed è rivolto ai docenti di scuola di primo e secondo grado, ma anche a tutti coloro che sono interessati ad un tema così attuale

  • ISCRIZIONI SU SCUOLA FUTURA ID corso: 130830 Target: scuola secondaria di I e II grado

Maggiori info al link https://www.digitalschoolacademy.it/workshop/

Da Programma il Futuro una sfida per studenti di secondaria di II grado: “Informatica per la diversità e l’inclusione 2023”

L’iniziativa “Programma il Futuro” ha l’obiettivo di fornire alle scuole una serie di strumenti semplici, divertenti e facilmente accessibili per formare gli studenti ai concetti di base dell’informatica ed è sostenuta dal Ministero dell’Istruzione (all’epoca MIUR), in collaborazione con il CINI – Consorzio Interuniversitario Nazionale per l’Informatica

Eni, partner “Filantropo” del progetto, sponsorizza una sfida speciale riservata agli studenti delle scuole superiori per stimolare la riflessione sulle relazioni che legano l’informatica al tema della diversità e dell’inclusione.

L’iniziativa “Informatica per la diversità e l’inclusione 2023” prevede la partecipazione di tutti gli studenti frequentanti le scuole secondarie italiane di secondo grado, statali e paritarie, del territorio nazionale ed estero.

Possono partecipare all’iniziativa studenti singoli o a coppie, frequentanti la medesima scuola e dovrà essere indicato un docente di riferimento. Ogni studente (o coppia) potrà partecipare con un solo elaborato. Gli studenti che realizzeranno i migliori elaborati si aggiudicheranno uno stupendo drone programmabile e i loro docenti di riferimento un’utilissima tastiera pieghevole bluetooth per telefoni e tablet.

Qui sul sito vengono forniti gli ulteriori dettagli operativi e il link all’iscrizione. La scadenza per l’invio degli elaborati è il 31 luglio 2023.

Qui il regolamento,

Per maggiori info qui

Polo PNRR Liceo Cairoli Vigevano: i nuovi corsi in partenza

Sono aperte le iscrizioni per i nuovi corsi nell’ambito del Piano di formazione PNRR. Di seguito titoli e link alla pagina perle iscrizioni

Titolo corso: Oh, che bel castello (4.0) … / Ambienti tech per bimbi smart

ID corso: 124683

Il corso si svolgerà in modalità online.

Target: Scuola dell’infanzia, Scuola primaria

Link alla scheda corso per l’iscrizione: iscrizione

Titolo corso: Metodologie didattiche innovative area STEAM

ID corso: 124685

Il corso si svolgerà in modalità online.

Target: Scuola dell’infanzia, Scuola primaria

Link alla scheda corso per l’iscrizione: iscrizione

Titolo corso: Pensiero computazionale, coding e robotica (infanzia, primaria)

ID corso: 124677

Il corso si svolgerà in modalità online.

Target: Scuola dell’infanzia, Scuola primaria

Link alla scheda corso per l’iscrizione: Iscrizione

Titolo corso: Progettare un DigComp verticale d’istituto e tra scuole

ID corso: 124675

Il corso si svolgerà in modalità online.

Target: Scuola dell’infanzia, Scuola primaria, Scuola secondaria I grado, Scuola secondaria II grado, CPIA (Centri provinciali per l’istruzione degli adulti)

Link alla scheda corso per l’iscrizione: iscrizione

Titolo corso: Digital citizenship e curricolo digitale- Percorsi digitali a scuola. Per un curricolo delle competenze

ID corso: 124680

Il corso si svolgerà in modalità online.

Target: Scuola primaria, Scuola sec. di Primo Grado

Link alla scheda corso per l’iscrizione: Iscrizione

Titolo corso: Affrontare e cogliere le sfide digitali in contesti didattici e comunicativi attraverso metodologie innovative

ID corso: 124681

Il corso si svolgerà in modalità online.

Target: Scuola secondaria I grado, Scuola secondaria II grado, CPIA (Centri provinciali per l’istruzione degli adulti)

Link alla scheda corso per l’iscrizione: iscrizione

Titolo Corso: Laboratorio territoriale diffuso. Progettazione di un atelier digitale

ID corso: 124750

Il corso si svolgerà in modalità online.

Target: Scuola secondaria I grado, Scuola secondaria II grado,

Link alla scheda corso per iscrizioni : iscriviti

Titolo Corso: Gatti, panda e tartarughe: esploriamo il mondo del coding (Pensiero computazionale)

ID corso: 124759

Il corso si svolgerà in modalità online.

Target: Scuola primaria e secondaria I grado

Link alla scheda corso per iscrizioni : iscriviti